L'origine del Mutuo Soccorso

Non è sicuramente possibile individuare con precisione dove e quando il fenomeno del Mutuo Soccorso fece la sua comparsa in Svizzera. È certo, comunque, che le Società di Mutuo Soccorso nacquero un po’ ovunque in tutta Europa come conseguenza della rivoluzione industriale. Furono proprio i cambiamenti da essa prodotti a livello sociale ed economico a condurre all’organizzazione di una forma di associazionismo volontario assolutamente nuova, in risposta ai bisogni avvertiti da una parte sempre crescente di popolazione. Sino ad allora, infatti, qualsiasi iniziativa in ambito assistenziale era stata quasi esclusivamente delegata alle istituzioni religiose. Con la rivoluzione industriale e l’affermazione del proletariato si costituì invece una forma di assistenza laica, in grado di garantire un valido sostegno ai lavoratori e alle loro famiglie. Sulla scia dell’industrializzazione, quindi, il Mutuo Soccorso ancor prima della metà dell’ottocento si affermò nei paesi anglosassoni, per diffondersi successivamente nel resto d’Europa, Svizzera compresa. È probabile che la sua comparsa in Ticino sia stata mutuata dal Nord Italia, Lombardia e Piemonte soprattutto, dove il fenomeno attecchì assai velocemente e con grandi proseliti. Fondata nel 1844, la Società di Mutuo Soccorso dei tipografi librai di Lugano è la prima costituita nel nostro Cantone. Come per altre società nate di lì a poco, e presto diffuse nell’area del luganese e del mendrisiotto, è strettamente legata all’ambito di attività professionale dei propri membri. I censimenti realizzati nel 1865, 1880 e 1903 dalla Società Svizzera di Statistica consentono di confrontare la situazione del nostro Cantone con quella del resto del Paese, nel momento di massima espansione del fenomeno mutualistico. Benché incompleti, i tre studi forniscono un dato significativo: lo sviluppo delle SMS in Ticino è stato decisamente inferiore rispetto alla media del resto della Confederazione, a causa della minore vocazione industriale e del forte legame all’agricoltura. Ciò non toglie, comunque, che anche in Ticino, soprattutto alla fine del XIX secolo, siano nate numerose Società di Mutuo Soccorso, il cui numero ha superato quota 40 nell’anno 1900. Consolidate nel corso del primo quindicennio del XX secolo, a partire dal 1914 esse vanno però presto scemando. Il loro è un veloce e inesorabile declino, provocato dall’entrata in vigore di una serie di disposizioni normative di carattere sociale, prima fra tutte la Legge Federale sull’Assicurazione- Malattia che obbliga le casse malati a coprire alcune prestazioni mediche definite come minime. Soltanto le Società di Mutuo Soccorso più lungimiranti e propositive sono riuscite ad adeguarsi alla nuova realtà economico-sociale. Con il passare del tempo, la maggior parte di esse, infatti, ha cessato la propria attività, mentre molte rimaste in vita hanno nettamente ridimensionato il proprio ruolo assistenziale e assunto una valenza quasi esclusivamente simbolica o di carattere ricreativo.

  • w-facebook

Seguici su Facebook

© 2020 Società di mutuo soccorso maschile di Locarno